A.N.P.I. Piacenza
15 dicembre 2010
Comune di Vigolzone
15 dicembre 2010

MONUMENTO AI CADUTI

CADUTI NELLA 1A GUERRA MONDIALE N. 74

CADUTI NELLA 2A GUERRA MONDIALE N. 41

CADUTI NELLA LOTTA DI LIBERAZIONE

ALBERICI GIACOMO
BOGGIANI ARIDE
BURATTI ETTORE

MONUMENTO CHE SORGE IN LOCALITÀ ALBAROLA
dedicato a tutti i partigiani caduti dei comuni della val nure

ALBERICI GIACOMO, da Groppo Ducale
Partigiano combattente

MEDAGLIA D'ORO
"Combattente della lotta di liberazione, già più volte segnalato per decisione e per ardimento, slanciatosi in combattimento contro un mezzo blindato nemico nel tentativo di applicarvi una carica esplosiva, cadeva da prode sul campo" - Piacenza, 26 aprile 1945 (B.U. 1953 disp. 16a pag.1685).

CIMITERO DI CHIULANO

BOTTAZZI ADELMO
d'anni 22

ALBERICI GIUSEPPE
d'anni 20

AUTENTI ERASMO
di anni 20

prime innocenti vittime per la lotta di liberazione il 11-3-1944 qui ebbero spezzata la giovane rigogliosa esistenza dalla ferocia fascista

IL CIPPO MONUMENTALE COLLOCATO SUL PIAZZALE ANTISTANTE IL CIMITERO DI CHIULANO.


LAPIDE AFFISSA SULLA FACCIATA DEL CONSORZIO AGRARIO DI VIGOLZONE


in questa casa divenuta estremo fortilizio di vita di giovinezza di libertà SERGIO GASPARINI e GIUSEPPE MAGNASCHI sorpresi dal tradimento sopraffatti dal numero e dalle barbarie morivano combattendo per il riscatto d'italia e i loro giovani corpi conobbero sevizie ed orrori eroicamente sofferti nel nome della patria

Magnaschi e Gasparini si asseragliarono all'interno del Consorzio e risposero al fuoco, finchè Magnaschi, ferito gravemente, si accasciò e Gasparini restò solo a sparare. Soppraffatto dal numero e ferito, anch'egli dovette desistere, ed entrambi furono quindi catturati, orrendamente seviziati ed uccisi. Uno fu buttato dalla finestra sullo spiazzo antistante il Consorzio e l'altro fu trovato nel retro". Iloro corpi erano crivellati di colpi, mutilati, irriconoscibili.