A.N.P.I. Piacenza
15 dicembre 2010
Comune di San Giorgio
15 dicembre 2010

MONUMENTO AI CADUTI IN S.GIORGIO

CADUTI NELLA 1a GUERRA MONDIALE N. 84
CADUTI NELLA 2a GUERRA MONDIALE N. 40
CADUTI NELLA LOTTA DI LIBERAZIONE NAZIONALE N.17

ARGELLATI BATTISTA
BRAGHI PALMIRO
CARINI FERNANDO
CASAROLA NATALE
DEVOTI CESARE
FINETTI GIANCARLO
FORLINI RENATO
GENTILOTTI PIETRO
FORNASARI ENNIO
ITALIA CAMILLO
LODIGIANI GIOVANNI
GRAVINI GIUSEPPE
MORANDI GIUSEPPE
NICCOLI CARLO
RAIMONDI UGO
RISOLI GIUSEPPE
SFULCINI UGO

I CADUTI CIVILI DEL COMUNE DI S. GIORGIO SONO 43, 36 DEI QUALI VITTIME DEL BOMBARDAMENTO AVVENUTO SU S. GIORGIO IL 14/05/1944

Cippo collocato sulla strada provinciale Piacenza - S. Giorgio
(dopo il ponte sul Nure)

CARLO NICCOLI
di anni 16
m. addì 9-10-1944

Sotto lo sguardo della madre angosciata qui cadava da piombo fraterno fulminato

Cippo collocato sul piazzale davanti alla chiesa di Viustino
(S.Giorgio)

ai partigiani
SIGNAROLDI EDOARDO
n. 21-3-1925
m. 17-8-1944

GANDOLFI VITTORIO
n.7-6-1925
m. 17-8-1944

GALLINARI GIOVANNI
n. 21-7-1927
m. 17-8-1944

caduti per la libertà

CIMITERO PARTIGIANO DI S. GIORGIO

Vi sono sepolti:
Giovanni Lodigiani n. 23-4-1926 - m. 17-12-1944
Camillo Italia n. 6-8-1923 m. 17-12-1944
Mario Argellati n. 22-4-1922 m. 4-12-1944
Cesare Devoti n. 12-12-1930 m. 11-8-1944
Ugo Sfulcini n. 31-7-1923 m. 4-12-1944
Giancarlo Finetti n. 3-10-1917 m. 28-10-1943
Enrico Fornasari n. 28-12-1919 m. 11-8-1944
Carlo Niccoli n.17-12-1927 m. 9-10-1944
Giuseppe Risoli n. 12-3-1924 m. 12-3-1945
Valentino Schieroni n. 30-12-1915 m. 26-4-1945
Natale Casarola n. 24-12-1921 m. 23-1-1945
Ferruccio Faggioli n.4-1-1922 m. 4-1-1944
Palmiro Braghi n. 7-9-1914 m. 29-11-1944
Giuseppe Graviani n. 1-5-1914 m. 21-10-1944
Ugo Raimondi n. 22-9-1925 m. 4-12-1944



A centro e sopra la grande lapide, ne è posta un'altra a forma di libro sulla quale è scolpita l'ultima parte dell'ode di Manzoni "Il 5 maggio".

Tu dalle stanche ceneri
sperdi ogni ria parola
il Dio che atterra e suscita
che affanna e che consola
sulla deserta coltrice
accanto a lui posò

CIMITERO DI S. DAMIANO

FORLINI RENATO, da San Giorgio P.no, cl. 1927
Partigiano combattente

MEDAGLIA D'ARGENTO
"Con pochi compagni d'armi, cui era di sprone ed esempio, attaccava una pattuglia nemica superiore per mezzi e per numero di uomini, riuscendo a porla fuori combattimento ed a far prigionieri i superstiti. Sopraggiunto un forte nucleo di tedeschi, non esitava a proseguire nella lotta procurando altre perdite al nemico. Circondato, rifiutava di arrendersi: colpito a morte, si abbatteva esanime al suolo". Appennino piacentino, 11 febbraio 1944 (B.U. 1962, disp. 39, pag.3561).