A.N.P.I. Piacenza
13 dicembre 2010
Comune di Gragnano
13 dicembre 2010


IL SACRARIO DEDICATO AI CADUTI DELLE DUE GUERRE MONDIALI
(1915-1918 e 1940-1945) e ai caduti partigiani (mancano i nomi) è costituito da lapidi collocate nell'atrio della casa comunale di Gragnano

CADUTI NELLA 1A GUERRA MONDIALE
N. 61

CADUTI NELLA 2A GUERRA MONDIALE
N. 23

CADUTI NELLA LOTTA DI LIBERAZIONE
N.6

BEOTTI DON GIUSEPPE
CELATI GIUSEPPE
GILERA ALFREDO
NESPI GIUSEPPE
POZZI LUIGI
ROSSI FRANCESCO

CIPPO COLLOCATO APPENA PRIMA DI GRAGNANO PER CHI PROVIENE DA PIACENZA

UGO PARABOSCHI

MEDAGLIA D'ARGENTO al V.M.
Al comando di una pattuglia di combattimento, s'impegnava nello scontro a fuoco contro truppe nazifasciste, rinforzate da un mezzo blindato di scorta ad un autotrasporto di armi nemiche nel tentativo di intercettarlo. Di fronte alla preponderanza di forze e di armamento dell'avversario, ordinava ai dipendenti il ripiegamento, rimanendo solo a proteggerlo con la sua personale azione di fuoco. Cadeva da prode. Gragnano - 17 novembre 1944.

CADUTI CIVILI n.9

CIMITERO DI GRAGNANO

DON GIUSEPPE BEOTTI

Tragico fu l'assassinio di don Giuseppe Beotti, originario di Gragnano: gli avvenimenti bellici stavano precipitando. Giunse notizia che era iniziato il rastrellamento da parte delle SS., ma egli non fuggì come gli era stato consigliato. All'imbrunire del 19 luglio una squadra bussò alla sua porta chiedendo vitto e ospitalità per la notte facendogli capire chiaramente di essere a conoscenza della sua attività. Rispose semplicemente: "Io faccio quello che Gesù ha fatto su questa terra".
La mattina seguente, intuendo che volevano ucciderlo, riuscì a salvare la sorella Savina nascondendola.
Poco dopo venne fucilato insieme a un altro sacerdote, a un seminarista e a due partigiani.

CIPPO ERETTO IN LOCALITÀ SIDOLO DI BARDI (Pr)

NELLA TORMENTA BELLICA DEL 20 LUGLIO 1944 CADDE VILMENTE UCCISO DON GIUSEPPE BEOTTI

TRAGICA SORTE STRONCÒ LA VITA A GIUSEPPE DEL NEVO ARCIPRETE DI PORGICATONE

QUI CIECO FURORE SPENSE LA GIOVINEZZA PROTESA ALL'ALTARE DEL CHIERICO ITALO SUBACCHI
 
Cippo collocato in località castelbosco di Gragnano


IN QUESTO LUOGO IL 26-7-1944 IMMOLAVANO ANELANTI ALLA LIBERTÀ LA LORO GIOVANE VITA I PARTIGIANI

DANTE NESPI d'anni 21
NATALE BARATTIERI d'anni 19
MARIO FONTANELLA d'anni 18

I cittadini di Gragnano a perenne memoria